FTTH - Fiber to the home

Cablaggio ottico degli edifici: per un paese connesso e a prova di futuro

I punti chiave della LEGGE Il 1 luglio 2015 il decreto Sblocca Italia – Legge 164/2014 – ha reso obbligatorio il fatto che tutti gli edifici pubblici e privati, qualunque ne sia la destinazione d’uso, di nuova costruzione o che siano sottoposti a ristrutturazione profonda DEBBANO ESSERE EQUIPAGGIATI con: 1. un’infrastruttura fisica multiservizio passiva interna all’edificio, costituita da adeguati spazi installativi e da impianti di comunicazione ad alta velocità in fibra ottica fino ai punti terminali di rete. 2. un punto di accesso Gli edifici conformi al presente articolo possono beneficiare, ai fini della cessione, dell’affitto o della vendita dell’immobile, dell’etichetta volontaria e non vincolante di “EDIFICIO PREDISPOSTO ALLA BANDA LARGA”

I punti chiave della Guida CEI 306-22 (2015-05)

Con questo guida, il CEI vuole fornire ai progettisti, agli operatori edili, agli installatori ed impiantisti uno strumento semplificato per favorire l’applicazione della Legge 164/2014. Tale guida indica una via, che non è la sola, per realizzare negli edifici una infrastruttura fisica multiservizio passiva in fibra ottica “a regola d’arte”. Esso inoltre evidenzia come la predisposizione di “adeguati spazi installativi” e di “accessi agli edifici” debbano considerarsi come indispensabili per garantire la realizzazione a regola d’arte degli impianti di comunicazione ad alta ed altissima velocità.

I vantaggi

Così come la Classe Energetica è diventata un argomento discriminante che influenza l’acquisto di un’abitazione, così anche la dotazione tecnologica di un edificio assumerà presto la stessa importanza. Vivere in un immobile che si fregia dell’etichetta: “Edificio predisposto alla banda larga” perché la predisposizione degli impianti tecnologici soddisfa la Legge 164 farà presto la differenza. Per il costruttore il costo di predisposizione verrà ben ripagato dal valore percepito dal potenziale cliente. Per l’installatore il fatto di avere a disposizione spazi adeguati per la realizzazione degli impianti significherà lavorare in condizioni migliori, risparmiare tempo e, soprattutto, permettersi di proporre il miglior impianto possibile per ogni edificio e per le esigenze di ciascun utente, cosa oggi non praticabile nel 90% dei casi.


Cavo FO FTTH

CAVI f.o. microTUBETTO tipo “LOOSE” adatti per applicazioni FTTH

Cavi f.o. Loose microtubetto adatti per applicazioni FTTH caratterizzati da una struttura sottile e leggera per una facile e veloce installazione. Utilizzabili per posa all’interno delle strutture degli edifici sia in ambiente esterno che all’interno di condotte o microtubi essendo dotati di componenti che proteggono le fibre dall’umidità. Costruzione completamente dielettrica (non metallica) per prevenire interferenze elettromagnetiche e permettere l’installazione su canaline dove sono già presenti cavi elettrici e filati Aramidici per conferire elevate caratteristiche meccaniche.

Guaina esterna LSZH-UV (Bassa Emissione di Fumi, assenza di Gas Tossici e resistente ai raggi UV) o Polietilene (HDPE) per posa esterna.


CARATTERISTICHE

Tipo di fibra otticaMonomodale: G657A2
N. tubetti contenimento fibre1 (UNO)
N. di fibre per tubetto2-24 fibre
Caratteristiche tubetto- Materiale: Polibutilentereftalato (PBT)
- Riempimento antiumidità: Gel tissotropico
Elementi di rinforzo dielettriciFilati aramidici
Guaina esterna- Materiale : LSZH-UV (Bassa Emissione di Fumi e assenza di Gas Tossici,resistente ai raggi UV)
- Spessore: 0,5 mm nominale
Scatole FTTH

Scatole a muro FTTH

Queste scatole di terminazione sono progettate per applicazioni FTTH grazie alle ridotte dimensioni che le rendono ben adatte ad ambienti quali casa-ufficio. Sono predisposte per contenere fino a 4 fibre garantendo comunque il minimo raggio di curvatura richiesto. La possibilità di utilizzare diversi adattatori LC, SC, ST e FC offre all’utente finale diverse soluzioni flessibili.


CARATTERISTICHE

Permette l’installazione di adattatori SC, LC, ST e FC
Gestione fibra integrale
Alloggia coprigiunti
Ingresso fibra multiplo
Otturatore per porte non utilizzate
Box FTTH

Box distribuzione fibra ottica per uso interno/esterno

Queste scatole di distribuzione in ABS per applicazioni interne ed esterne con grado di protezione IP65 permettono di terminare cavi fino a 24 fibre. Predisposte per adattatori SC Simplex, SC Duplex, LC duplex e LC Quad, incorporando multifunzionalità e praticità, permettendo facile accesso durante installazioni e riconfigurazioni senza alcun disturbo per le fibre ed i cavi già presenti. In aggiunta agli adattatori interscambiabili, le scatole sono provviste di diverse uscite per cavi di permutazione ed un’entrata per cavi loose tube, tight buffer, preterminati e armati in acciaio. Ciascun box è provvisto di punto di ancoraggio dell’elemento di trazione, protezione del raggio di piegatura e coperchio frontale rimovibile che permette un’installazione facile e veloce.


CARATTERISTICHE

Vassoio portagiunti rimovibile
Predisposizione per adattatori SC Simplex, SC Duplex, LC Duplex, LC Quad
Grado di protezione IP 65
Accetta cavi loose tube, di distribuzione e preterminati
Protezione raggio di piegatura integrato
Coperchio rimovibile
Conforme a ROHS, REACH & SvHC
Provviste di tubo di transito
Provviste di accessori per installazione al muro e fascette
Provviste di termorestringenti per giunzioni
Pigtails SC/Apc fibra G657.A

Pigtails SC/Apc fibra G657.A

Pigtails SC/Apc disponibili in versione tight buffer o semi-tight da 900μm con fibra OS2 bend sensitive particolarmente sensibile ai piegamenti come da normativa ITU-G657.A

Bretelle Duplex SC/Apc fibra G657.A

Bretelle Duplex SC/Apc fibra G657.A

Bretelle ottiche SC costituite da fibra ottica monomodo ITU-T G657 a ridotta sensibilità ai piegamenti, che garantisce una minore perdita di potenza ottica quando sottoposte a piegamento. Disponibili nelle lunghezze standard da 1, 2, 3, 5 metri e possibilità di gestire pezzature > 5 metri. Disponibile nella versione con boot standard o boot corto, ideali per applicazioni ad alta densità con disponibilità di spazio ridotto. La lunghezza del connettore dalla punta della ferula al boot è di soli 42 mm, del 35% più corto di un connettore standard SC da 57 mm.

CSOE

CSOE Centro Servizio Ottico di Edificio

Box condominiale per la gestione dei servizi multimediali in fibra ottica conforme alle norme prescrizioni previste dal Decreto Legge Sblocca Italia* (in vigore dal 1 Luglio 2015) e dalla guida CEI 306-22. Con l’inserimento delle staffe in dotazione è possibile alloggiare lo CSOE all’interno di un rack 19”.


CARATTERISTICHE

Struttura portante (1) in lamiera di acciaio 15/10
Due aperture indipendenti con serrature differenti per accesso operatore e referente condominiale
Anta SX (3) per accesso referente condominiale in lamiera di acciaio 15/10 con cerniere zincate apertura 170°
Anta DX (2) per accesso operatore in lamiera di acciaio 15/10 asportabile con anta fissa e cerniere zincate apertura 120°
Ingresso cavi superiore, inferiore e posteriore
Pannello ad estrazione (5) con predisposizione 48 bussole SC Simplex (non comprese)
Ripiano ad estrazione (4) per inserimento cartoline portagiunti
Staffe per trasformazione rack 19”
Predisposizione per alloggiamento splitters